+39 3923320230 3933018706 3396401645

Unioni felici. Cose da sapere sulla coppia

Unioni felici. Cose da sapere sulla coppia

Unioni felici. Cose da sapere sulla coppia

Unioni felici, sembrano a portata di mano ma possono trasformarsi in un miraggio. Impegnarsi in una relazione è un passo importante, che può preludere ad un matrimonio. Ma quanti, accettando una proposta di matrimonio o di convivenza, conoscono davvero il/la partner?

A volte si sceglie di convivere o sposarsi senza avere una idea chiara di come potrà essere la vita di coppia.  Prima di fare passi così importanti, è bene sondare e conoscere vari aspetti della relazione. Spesso infatti, le aspettative deluse possono diventare causa di attrito e demotivazione nel rapporto di coppia.

 unioni-felici

Cose da fare in casa

Le aspettative sulla divisione dei compiti sono molto importanti. Ancora oggi la divisione dei compiti, soprattutto nelle coppie eterosessuali,  si basa sulla tradizionale divisione dei ruoli di genere. Chi si occuperà di ciò che non siamo disposti a fare? Ci si aspetta che la donna si occupi anche della casa in maniera prevalente rispetto all’uomo? Ci saranno risorse disponibile per pagare un aiuto domestico? Quando anche la donna lavora, può esserci comunque una aspettativa impicita sul fatto che accudirà i figli e gestirà la casa. Nelle coppie eterosessuali, molto spesso le donne percepiscono una divisione non equa delle mansioni casalinghe. Soprattutto negli USA, nelle coppie a doppio reddito, questa percezione di divisione iniqua è causa di divorzio (Frisco & Williams, 2003).

 

Impegno lavorativo

Quanto tempo si dedica al lavoro? E’ importante capire quanto e come bilanciare il tempo da dedicare al lavoro e alla famiglia. L’attenzione e l’impegno che si dedicano ad attività lavorative, lasceranno spazio ed energie per occuparsi di altro? Quando ci sono dei figli, essi richiedono accudimento e presenza nelle loro attività: giochi, sport, scuola. Sarà concretamente possibile dare sufficiente attenzione ed energia ai figli? E alla vita di coppia?  Le coppie si percepiscono più felici quando il lavoro non costituisce una interferenza nella vita familiare (Fellows, Chiu, Hill, & Hawkins, 2015). E’ fondamentale comprendere le proprie priorità e quelle dell’altro, per poter fare scelte equilibrate e consapevoli.

Se l’altro cambia

Le persone, nel tempo, cambiano. Si scoprono nuovi interessi e bisogni. A volte si sceglie un nuovo stile alimentare. O un nuovo hobby. Oppure si incomincia ad avere cura del proprio aspetto in maniera diversa. Qual è la reazione (possibile) del partner? Sarà disposto ad accettare i cambiamenti? O si innescheranno dei conflitti? Molto spesso si ha un’idea cristallizzata della propria relazione di coppia, e si tende a vedere l’altro sempre uguale nel tempo. O ci si aspetta che la relazione sia uguale agli inizi della storia. Ma la verità è che tutto cambia, le cose, le persone, le unioni. Quanto si è disposti ad accettarlo? E come si reagirà al cambiamento dell’altro?

Punti deboli e traumi

Prima di coinvolgersi in una relazione a lungo termine, è importante conoscere le reciproche storie. Questo significa non solo eventi principali, ma anche episdi dolorosi e traumatici. E’ bene sapere quali sono gli stimoli stressanti per il partner. A cosa reagisce con rabbia, frustrazione o tristezza? Quali sono i suoi punti deboli? A cosa è particolarmente sensibile? Questa conoscenza permette di non agganciarsi in comunicazioni dannose, in cui ci si possa sentire provocati o esasperati. Nella relazione è importante sentirsi protetti, sentire di potersi fidare dell’altro.  Il che implica anche che non girerà il coltello nella piaga.

Chi sosterrà economicamente la famiglia?

Da una ricerca  recentissima Killewald (2016), è emerso che negli USA, nonostante una maggior parità tra i generi, ci si aspetta che sia l’uomo a mantenere la famiglia . Livelli molto differenti di reddito possono rappresentare un problema ed esserre fonte di disagio, soprattutto per le donne. Tuttavia per gli uomini, una partner che guadagna molto di più può essere motivo per mettere in discussione la propria identità e verilità. Ad ogni modo, è bene esplicitare dubbi e timori rispetto al reddito, e parlarne apertamente. Sentire di non avere una carriera soddisfacente come quella del partner può essere un problema…

Sicurezza economica

Quanta disponibilità economica serve per sentirsi al sicuro? E in una situazione confortevole? Se siamo cresciuti in una situazione di benessere, siamo sicuri di poterci accontentare di un tenore di vita più basso? Avere una idea realistica e adulta del tenore di vita a cui si è abituati, protegge dal rischio di perdita economica. Non è insolito aspettarsi che il partner garantisca lo stesso tenore di vita a cui siamo abituati, se si proviene da una situazione di benessere e agiatezza. Questo può portare a stili di vita  ben al di sopra delle proprie possibilità, con una serie di conseguenze facilmente prevedibili.

Cosa ci si aspetta dalla convivenza o dal matrimonio?

Capita di pensare che, una volta sposati, l’altro vorrà un figlio anche se si è sempre detto contrario. O che sarà disposto ad andare a vivere in un’altra città benchè non se ne sia mai parlato. Spesso le persone hanno aspettative magiche, irrealistiche e non verificate, su cosa accadrà dopo. Si crede che le unioni predispongano automaticamente a certe decisioni, a certe scelte. Ma la delusione può diventare cocente, quando ci si rende conto che le cose vanno diversamente.

Unioni felici: prepararsi con il Prepare-Enrich

Il Prepare-Enrich è una metodologia di consulenza alle coppie, elaborata dal prof. Olson. Attraverso questo strumento, il consulente accompagna la coppia nell’esplorazione delle diverse aree che riguardano la vita di coppia. Dalla gestione del denaro, alle idee sull’educazione dei figli, alla sessualità. Amarsi vuol dire anche conoscersi a fondo, ed essere pronti ad accettare l’altro così com’è. Le unioni, se consapevoli, possono davvero essere felici.

 

Approfondimenti

Fellows, K. J., Chiu, H. Y., Hill, E. J., & Hawkins, A. J. (2015). Work–f conflict and couple relationship quality: A meta-analytic study. Journal of Family and Economic Issues, 1-10.

Frisco, M. L., & Williams, K. (2003). Perceived housework equity, marital happiness, and divorce in dual-earner households. Journal of Family Issues, 24, 51-73.

Killewald, A. (2016). Money, work, and marital stability: Assessing change in the gendered determinants of divorce. American Sociological Review, 81, 696-719.

 

No comments.