+39 06 8901 9109

Phubbing, fenomeno sociale dei nostri tempi

Phubbing, fenomeno sociale dei nostri tempi

Phubbing, fenomeno sociale dei nostri tempi

Phubbing, un fenomeno tecnologico. L’ uso sempre più massiccio di smartphone e dispositivi elettronici, tipico di questo tempo, ha modificato le nostre abitudini. E sta generando nuovi fenomeni, come il phubbing: la tendenza, cioè ad interagire con proprio smartphone ignorando le persone presenti. Gli smartphone ormai sono strumenti che racchiudono informazioni importanti, lungi dall’ essere semplici telefoni. Contengono  fotografie, email, messaggi, note, ecc. Sono scrigni che contengono informazioni, ricordi preziosi.  C’è sempre un buon motivo per controllare il proprio smartphone. Motivi di lavoro, motivi personali, appuntamenti da concordare. Tuttavia, spesso maneggiare lo smartphone è un gesto inconsapevole, quasi compulsivo. Non possiamo farne a meno, anche quando si è impegnati alla guida.

 

Phubbing : isolarsi con lo smartphone

E molto spesso non riusciamo a farne a meno anche quando siamo con altre persone. In situazioni sociali, al bar, al ristorante, ad una festa: c’è sempre qualcuno che non può fare a meno di controllare lo smartphone, rispondere ad un messaggio, fare una telefonata. Col risultato che, di fatto, si finisce col trascurare le persone presenti. Ci si isola rinchiudendosi nell’ uso dei dispositivi tecnologici, ignorando la presenza degli altri.

Momenti di noia e mancanza di interesse , possono facilmente essere gestiti attraverso lo smartphone. Rende quasi superfluo il doversi ingegnare per tenere viva una conversazione. Ma anche nel rapporto di coppia, lo smartphone può diventare un paravento con cui ci si ripara dal dover affrontare discorsi spiacevoli, frustrazioni. Diventa uno strumento che favorisce, in una certa misura, l’ evitamento. A discapito di una autentica intimità.

 

Uso consapevole della tecnologia

L’ uso consapevole della tecnologia è una necessità. Il rischio è che, qualcosa che dovrebbe migliorare e offrire maggiori possibilità di comunicazione a distanza, diventa strumento per isolarci da chi ci è vicino. Se da un lato è vero che la tecnologia ci permette di controllare aspetti della nostra vita in maniera agevole, come nel lavoro, dall’ altro dobbiamo ricordarci che si tratta di cose. E che nella nostra vita, a contare, sono le persone che ci sono vicine, non le cose. Allora, può essere utile saper riconoscere, quando è il momento di spegnere lo smartphone. E guardare le persone, di fronte a noi.

 

Approfondimenti

https://www.researchgate.net/publication/301287646_WHY_PHUBBING_IS_TOXIC_FOR_YOUR_RELATIONSHIP_UNDERSTANDING_THE_ROLE_OF_SMARTPHONE_JEALOUSY_AMONG_GENERATION_Y_USERS

http://stopphubbing.com/

No comments.