+39 3923320230 3933018706 3396401645

Mindful Eating. Consapevolezza a tavola

Mindful Eating. Consapevolezza a tavola

Mindful Eating. Consapevolezza a tavola

Mindful eating e perdita di peso

Mindful eating è un’ espressione ed un fenomeno in crescita, di pari passo con la diffusione della mindfulness. Tuttavia la mindfulness non è una panacea per tutto. Una recente meta-analisi, in cui sono stati selezionati 12 studi,  hanno valutato gli effetti del training basato sulla mindfulness sulla perdita di peso. Sono stati inoltre analizzati gli effetti sui comportamenti salutari negli adulti con sovrappeso e obesità.

Sono stati oggetto di analisi: la perdita di peso, l’alimentazione impulsiva, le abbuffate e i livelli di attività fisica in adulti con obesità e sovrappeso. Dalla meta-analisi è emerso che il mindful eating non ha avuto alcun effetto significativo sulla perdita di peso. Mentre è emerso un effetto negativo complessivo sul mangiare in modo impulsivo  e sulle abbuffate. Inoltre si è evidenziato un effetto positivo sui livelli di attività fisica . Dai risultati si può trarre la conclusione che il training basato sulla mindfulness non ha effetti positivi sulla perdita di peso.  Ma la pratica della mindfulness può portare beneficio relativamente ad alcuni comportamenti salutari.

Il mindful eating sollecita comportamenti salutari

Se il mindful eating non produce perdita di peso, a che serve? In che modo è utile?  Semplice. Il mindful eating ci aiuta a mangiare con consapevolezza. A portare attenzione, cura e consapevolezza a come ci alimentiamo. E soprattutto a come ci nutriamo. Quanto di quello che mangiamo è davvero salutare?

mindful eating

Attraverso la mindfulness possiamo avere una chiara visione di come sorge il desiderio di cibo. Con quali sensazioni si manifesta? Quali pensieri sono associati alle sensazioni? Sorge in risposta ad una situazione in cui ci si sente stressati, tristi, arrabbiati? O il cibo viene usato come ricompensa per un risultato ottenuto?

E’ importante essere consapevoli dei significati che attribuiamo al cibo. Cosa si veicola col cibo? Conforto? Consolazione? Premio? Essere attenti, momento per momento, nel momento in cui inizia la ricerca del cibo, può portare ad un nuovo apprendimento sulla relazione che abbiamo con il cibo. Questo significa anche una nuova fase di esplorazione. Su come facciamo la spesa, ad esempio. O con quanta attenzione vengono scelti gli alimenti sullo scaffale del supermercato. Quanti alimenti freschi finiscono nel carrello della spesa.

Consumatori passivi o consumatori responsabili?

mindful eating

Imparare a portare consapevolezza alle abitudini alimentari permette di uscire dalla passività. Dall’ essere consumatori passivi ed inconsapevoli, che comprano e mangiano senza avere chiari criteri. All’ essere attivi e responsabili nella scelta, nell’acquisto e nel consumo di cibo. Consapevolezza e assunzione di responsabilità possono sollecitare una riflessione sul proprio stile alimentare. Questo comporta anche il non considerare la mindfulness una sorta di bacchetta magica. I disturbi alimentari richiedono trattamenti specifici, psicoterapeutici e medici. Cominciare ad osservare con cura, con attenzione e consapevolezza, può essere un primo passo.

Approfondimenti

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27658995