+39 3923320230 3933018706 3396401645

Ipocondria

Ipocondria

Ipocondria-vignetta

La paura di ammalarsi ha un nome: ipocondria .
La caratteristica principale di questo disturbo d’ansia è la preoccupazione o la convinzione di essere affetti da una grave malattia (o di essere in procinto dio esserlo).

Una persona ipocondriaca interpreta i sintomi di una possibile patologia e si preoccupa in modo eccessivo. A nulla servono le rassicurazioni mediche.
Le preoccupazioni possono riguardare le funzioni corporee, le alterazioni fisiche di lieve entità o sensazioni fisiche vaghe e ambigue.

L’ansia può riguardare un organo specifico o una singola malattia. Per trovare sollievo l’ipocondriaco ripeterà visite mediche spessissimo, anche se queste non basteranno ad alleviare il suo disagio e la sua paura, e sarà sempre scontento del medico e delle cure che a cui verrà sottoposto.

Paura delle Malattie

Paura eccessiva per una malattia, preoccupazioni per il suo stato fisico, visite mediche continue e lamentele verso chi non lo cura nel modo adatto sono solo alcuni degli aspetti che “circondano” un ipocondriaco.

Una persona affetta da questo disturbo nel corso del tempo avrà problemi anche nelle relazioni sociali (a causa delle lamentele continue), familiari (a causa del fatto di non ricevere una considerazione e un trattamento speciale, ma anche per il fatto che lui stesso sarà sempre e soltanto preoccupato della sua condizione fisica) e lavorative (le assenze continue e la scarsa efficienza provocate dalla preoccupazione costante).

L’ ipocondria può insorgere in seguito ad esperienze pregresse di malattia di un membro della famiglia e fattori psico – sociali stressanti (la morte di una persona cara) possono farla degenerare.

L’ipocondria colpisce indistintamente uomini e donne e può presentarsi a qualsiasi età, anche se la più comune è l’età adulta. Rivolgersi ad uno psicoterapeuta è la soluzione migliore anche se il malato non accetterà facilmente questo espediente data la certezza di avere una “vera” malattia. La psicoterapia può condurre il paziente verso il riconoscimento dell’eccessiva preoccupazione e verso la soluzione del problema.

La psicoterapia è uno strumento utile per comprendere aspetti di sé che risultano, nella vita di tutti i giorni, problematici; nell’esplorazione di nuove risorse (personali, relazionali, sociali) che possano contribuire a modificare gli aspetti disfunzionali; e soprattutto, per dare senso alla propria storia e scegliere come andare avanti.

No comments.