Disturbi dell'Umore - Centro Psicoterapia Roma

Tu sei qui: Home » Disturbi Trattati » Dell'Umore
Mercoledì, 23 Apr 2014

Disturbi dell'Umore

Con disturbi dell’umore si intendono tutti quei disturbi, un’ampia gamma, che implicano una significativa modificazione del tono dell’umore di base dell’individuo, tale da compromettere il funzionamento sociale, lavorativo o relazionale della persona interessata.

Il termine tono dell’umore esprime la tonalità emotiva che accompagna la nostra attività bio - psicosociale: come ci sentiamo generalmente, lo stato d’animo che il più delle volte caratterizza le nostre giornate. Esso è legato a diversi fattori: biologici e genetici, di “temperamento”, familiari, sociali. Multifattoriali sono anche le cause implicate nei disturbi dell’umore: vi sono indubbiamente fattori biologici, ma anche legati all’ambiente (educazione, eventi familiari) e psicologici, che concorrono nel determinare l’insorgere di un disturbo dell’umore.

Depressione

E-mail Stampa PDF

depressioneDepressione

Quando si parla di depressione, si parla inevitabilmente anche di antidepressivi. Il farmaco antidepressivo appare spesso e viene proposto come una panacea che cura tutte le tristezze, le angosce dell'uomo.

Secondo il prof. Silvio Garattini "Il popolo italiano sembra aver subito una mutazione. Non è più fatto di gente estroversa, allegra, ospitale; a giudicare dalle vendite dei prodotti farmaceutici antidepressivi, è un popolo di depressi."

Leggi tutto...

Disturbo Distimico

E-mail Stampa PDF

umore-distimicoDisturbi Distimici

Il disturbo distimico è essenzialmente caratterizzato da un umore cronicamente depresso, presente per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno.

Le persone con questo disturbo descrivono il proprio umore triste, o giù di corda e molto spesso sono associati sentimenti di inadeguatezza, insicurezza in vari contesti. Come anche per gli altri disturbi dell’umore, in questo tipo di disturbo è rilevante il ruolo giocato dall’autostima.

Richiedi un Colloquio Gratuito

...

Leggi tutto...

Disturbo Depressivo Maggiore

E-mail Stampa PDF

depressivo-maggioreDisturbi Depressivi Maggiori

La depressione: scientificamente “disturbo depressivo maggiore”, socialmente il “male del secolo” che ha caratterizzato il ‘900, in letteratura un tema fortemente evocativo (pensiamo a “Memorie dal sottosuolo” di Dostojevskij ), che fa seguito al positivismo, ai sentimenti idealizzanti, alle battaglie risorgimentali in nome della patria dell’800. Nel novecento, sedimenta a livello sociale un sentimento di  tristezza, di vuoto: l’uomo è solo , alle prese con tematiche esistenziali (Aspettando Godot  di Beckett, La nausea di Sartre).

Leggi tutto...

Disturbo Bipolare

E-mail Stampa PDF

bipolarismoIn questo tipo di disturbo la caratteristica principale è l’alternanza di fasi depressive (vedi i sintomi della depressione) e fasi maniacali, in cui c’è un tono dell’umore elevato, che si manifesta con euforia, distraibilità, agitazione, coinvolgimento in attività anche ludiche in cui però non si tiene conto di eventuali rischi o pericoli. Ciò che distingue l’euforia maniacale da un normale senso di felicità è la mancanza di relazione con eventi concreti o addirittura l’incongruenza della manifestazione euforica con il contesto, che non giustifica tale elevazione dell’umore.

Anche per il disturbo bipolare, è necessario ipotizzare una multifattorialità nella genesi della malattia, anche se i fattori genetici hanno sicuramente una specifica rilevanza: il disturbo bipolare è presente in famiglie in cui più persone soffrono del disturbo o ne mostrano comunque i sintomi.

Leggi tutto...

Depressione Post Partum

E-mail Stampa PDF

Depressione Post PartumLa depressione post parto

La depressione post-partum è un disturbo che colpisce alcune donne a partire dal 3° o 4° giorno seguente la gravidanza e che può avere una durata di diversi giorni, manifestandosi in qualche caso come depressione vera e propria.

Oltre il 70% delle donne, nei giorni immediatamente successivi al parto, manifestano sintomi leggeri di depressione, in una forma che Donald Winnicott denominò “baby blues”, con riferimento allo stato di malinconia (“blues”) che caratterizza il fenomeno.

Si tratta di una reazione piuttosto comune i cui sintomi includono delle crisi di pianto senza motivi apparenti, irritabilità, inquietudine e ansietà che tendono generalmente a scomparire nel giro di pochi giorni.

Leggi tutto...

Crisi di Coppia

E-mail Stampa PDF

Crisi di CoppiaCrisi di Coppia

Spesse volte la crisi di coppia viene vista come il primo passo verso la conclusione di un rapporto, il suo fallimento. Ma non sempre è così.
La crisi può anche essere vista e vissuta come un motore di cambiamento della relazione, un momento in cui comprendere le difficoltà e superarle.
La crisi può essere l’occasione di un riavvio della relazione, un rinnovamento.
Un elemento fondamentale durante la crisi di coppia è la comunicazione. Spesso una coppia in crisi è una coppia che comunica in modo disfunzionale, che non parla di sé, delle proprie emozioni, dei propri sogni, dei propri progetti e dei propri problemi.
Esiste una chiusura quasi totale verso l’altro.

Leggi tutto...

La depressione e la relazione di coppia

E-mail Stampa PDF

La depressione e la relazione di coppiaLa depressione e la relazione di coppia

La depressione è un disturbo dell'umore, caratterizzato da sintomi cognitivi, comportamentali ed affettivi, che determinano non solo un abbassamento dell'umore, ma una vera e propria alterazione del pensiero e della sfera affettiva.

Questa patologia compromette il funzionamento di una persona, nonché le sue abilità ad adattarsi alla vita sociale. Le convinzioni, le aspettative e i modelli di interazione del depresso subiscono una profonda trasformazione: il depresso vive con il timore di non essere considerato abbastanza dagli altri, nel desiderio di stabilire relazioni totalizzanti e di essere sempre presente nei pensieri dell'altro.

Leggi tutto...

Tradimento: un sintomo della crisi di coppia

E-mail Stampa PDF

Tradimento: un sintomo della crisi di coppiaIl Tradimento: un sintomo della Crisi di Coppia

Il tradimento rappresenta un “trauma emotivo” dove il centro di gravità delle persone coinvolte è completamente sconvolto ed esse possono arrivare a crollare sotto il peso di pensieri, sensazioni e comportamenti caotici.

Le crisi che seguono la scoperta del tradimento sono descritte dalle persone coinvolte come “periodi folli”, durante i quali i coniugi considerano sé stessi, o l’altro, “fuori di testa” e i comportamenti propri o dell’altro come irrazionali.

Gli individui coinvolti nella crisi possono essere visti come “estranei” o “non in sé”, e il partner che ha intrapreso la relazione, considerato trasformato sotto l’influenza, solitamente negativa, dell’amante.

Leggi tutto...

Newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter per rimanere aggiornato sulle attività del nostro Centro.

Nome:

E-mail: